Paul Galbraith

Brahms Guitar  

Chiude la serie di concerti del II Festival chitarristico Homenaje nella bellissima Scuola della Carità Paul Galbraith, chitarrista scozzese indicato da Andrès Segovia come un grande artista dal luminoso futuro. Potremo scoprire il meraviglioso suono del suo innovativo strumento, una chitarra a 8 corde dalla particolare incordatura ideata insieme al grande liutaio inglese David Rubio negli anni '90.

Paul-galbraith-6
Programma del concerto 
Robert Schumann (1810–1856)
- Op.68 n.26, Album for the Young
- Op 99 n. 1, Bunte Blätter, For Clara at Christmas
- Op.124 n.14, AlbumBlatter, Vision
- Op.68 n.21, Remembering my friend Felix (Mendelssohn)
- Op.68 n.32, Sherazade
- Op.124 n.5, Fantasy Dance
- Op.124 n.15, Waltz
- Op.68 n.16, First Loss
- Op.68 n.35, Mignon
- Op.85 n.12, Evening Song
Enrique Granados (1867–1916)
Valses Poeticos
Isaac Albeniz (1860–1909)
Castilla (dalla Suite Española) Op.47

L' artista 

Paul Galbraith è internazionalmente riconosciuto come uno dei chitarristi più importanti del nostro tempo. All’età di 17 anni ha vinto la Medaglia d’argento al “Segovia International Guitar Competition” di Leeds (UK). Questo premio lo ha lanciato in una carriera internazionale in Gran Bretagna, Europa e Americhe, come solista e solista con orchestra.

Il suo approccio rivoluzionario alla chitarra, sua alleata nella profonda ricerca interpretativa, lo hanno reso una figura immediatamente riconoscibile nel mondo della musica classica. Paul Galbraith suona una “Brahms Guitar”, una particolare chitarra a 8 corde che ha sviluppato nel 1993 insieme al liutaio inglese David Rubio. Progettata da Rubio a partire dalla normale forma della chitarra moderna, mediante un radicale sistema asimmetrico di incordatura “Orpharion”, è uno strumento di rinascita collegato alla famiglia dei liuti, caratterizzato da un'eccezionale ricchezza nella gamma sonora e un allargato spettro della tessitura.

Su questo strumento, Paul ha registrato una serie di album di grande successo a cominciare con la musica di Brahms (l’op. 21/a, “Variazioni per pianoforte”), continuando con le Sonate di Haydn, “Impressioni francesi” con musiche di Debussy e Ravel, un DVD recital (con il famoso Nocturnal di Britten), le opere complete di Bach per violino solo (Sonate e Partite) - nominato per un Grammy Award nel 1998 - e in ultimo musiche di Bach, Mozart e Britten (2020).

Si è esibito in UK, China, USA, Sud America, Corea del Sud, Russia, Australia e Canada come solista, solista con orchestra e camerista con diversi ensemble (più recentemente in duo con il violoncellista brasiliano Antonio Meneses).
paul-galbraith.com

Per info scrivere a info@festivalhomenaje.com / tel. 3755764000
Per acquistare i biglietti clicca qui

Dal 3 all'11 settembre torna a Padova la II edizione del Festival internazionale di chitarra classica Homenaje!